Sud - cronaca

Napoli, tornano caos e disagi a piazza Garibaldi: i cantieri diventano un incubo

La circolazione sarà limitata alla corsia preferenziale dei mezzi pubblici

Piazza Garibaldi non conosce pace e tranquillità. La piazza di Napoli in cui confluiscono le Ferrovie dello Stato, la Circumvesuviana e le due linee dalla Metropolitana verrà, ancora una volta, rivoluzionata per completare il restyling previsto dal progetto del metrò Linea 1 ai lavori nel sottosuolo per il sistema fognario. Già pronto un nuovo dispositivo di viabilità per l’estate.

Per 3 mesi, da luglio a settembre, la carreggiata di corso Garibaldi che si interseca con la piazza e con corso Umberto, costeggiando il lato destro di piazza Mancini, sarà ridotta da 5 a 2 corsie, e sarà percorribile solo a senso unico in direzione di piazza principe Umberto-via Firenze. Praticamente la circolazione sarà limitata soltanto all’attuale corsia preferenziale, destinata ai mezzi pubblici, che oggi è a doppio senso, ma che diventerà ad un solo senso di marcia. Per tornare indietro si passerà sul lato interno di piazza Mancini. Auto e bus, finora distribuiti su 5 corsie quasi sempre trafficate, adesso saranno costretti a circolare assieme su uno spazio di circa 5 metri. Immaginabile il caos, considerando che si tratta di una delle zone più congestionate ad oggi della città. Nell’area di piazza Mancini che sarà interessata dai lavori, infatti, attualmente confluiscono le auto provenienti da corso Garibaldi, corso Umberto, dal vialone centrale di piazza Garibaldi di collegamento alla Stazione Centrale, e via Poerio. Per tutta l’estate saranno soppresse anche le fermate Anm posizionate sulla preferenziale per evitare il formarsi di code in piazza. Mentre, dal primo luglio, il filobus sarà sostituito da navette bus.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania