Sud - cronaca

Napoli, studenti in piazza contro le baby gang: si teme altro caso Arturo

Napoli, studenti in piazza contro le baby gang: si teme altro caso Arturo

Napoli. I giovani studenti del liceo Garibaldi di Napoli, sono scesi in piazza contro le baby gang. Chiedono più tutela e presidio del territorio per sentirsi al sicuro di giorno, quando vanno a scuola, e di sera, quando frequentano la piazza per svago e intrattenimento. A dargli man forte anchegli studenti del  liceo Caccioppoli e dell’Immanuel Kant di Melito. i ragazzi sono scesi in piazza Carlo III per manifestare contro le baby gang e per denunciare lo stato di degrado e paura in cui sono costretti a vivere.

Alla mano avevano palette e scope. l’idea era che attraverso il gesto simbolico della pulizia delle aiuole e degli spazi verdi, si potesse lanciare un allarme che va oltre lo stato di incuria in cui è lasciata la zona: temono un altro caso come quello di Arturo. Gli studenti hanno paura e pensano che per smuovere le acque ci sia voluto un episodio drammatico come quello di Arturo, ma questa non è una cosa ragionevole.

Nella zona, oltre al Liceo, è anche presente una scuola elementare, la Dante Alighieri, dove si concentrano maggiormente gli episodi di aggressione e atti intimidatori. Infatti, sembrerebbe che gli scippi e gli agguati da parte di coetanei siano, all’ordine del giorno.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania