Sud - cronaca

Napoli, sfruttamento della prostituzione, Borrelli(Verdi):”Legalizzazione per evitare nuovi casi di schiavitù”

Borrelli su sfruttamento della prostituzione e “schiave del sesso” a Napoli: “Dramma figlio dell’ipocrisia. Sì alla liberalizzazione della prostituzione e ai quartieri a luci rosse. Così si smantella questo traffico di esseri umani.”

L’inchiesta che ha portato all’arresto di persone coinvolte, a vario titolo, in una vera e propria tratta di donne destinate alla prostituzione riporta all’attenzione il tema delle tante ragazze, soprattutto straniere, costrette a vendere il loro corpo per strada anche a causa dell’ipocrisia di chi non vuole la legalizzazione della prostituzione e la creazione di quartieri a luci rosse”.
Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, da anni, denuncia la prostituzione nelle strade di Napoli e di altri centri della Campania, al punto che, nel 2012, fu anche aggredito da alcune prostitute proprio nigeriane che ‘operavano’ in via delle Repubbliche marinare mentre scattava foto per segnalare il ‘mercato del sesso’ di quell’area.
Legalizzare la prostituzione renderebbe inutile il mercato illegale della prostituzione e permetterebbe di liberare le schiave del sesso e di garantire a quante scelgono liberamente di fare ‘il mestiere più antico del Mondo’ di poterlo fare in sicurezza e nel pieno della legalità” ha aggiunto Borrelli per il quale “verso la prostituzione c’è un’ipocrisia strisciante che coinvolge anche le forze dell’ordine che, pur conoscendo le zone dove c’è maggiormente il fenomeno della prostituzione, non intervengono per evitare che donne vendano il loro corpo per strada”.
“In attesa di un intervento legislativo che contribuisca a smantellare questi traffici di esseri umani, dobbiamo sperare che altre donne abbiano il coraggio mostrato dalla ragazza che ha denunciato e fatto smantellare quest’organizzazione” ha concluso Borrelli per il quale “molto potrebbero fare anche i ‘clienti’ di queste ragazze che non dovrebbero alimentare un sistema illegale e senza scrupoli”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania