Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, sequestrati 14 mila litri di carburante commercializzato in frode.

I finanzieri nel corso di un servizio di controllo economico del territorio, hanno individuato una cisterna in un impianto di rifornimento, intenta a scaricare prodotto combustibile all’interno dei serbatoi interrati

Napoli – I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza del capoluogo partenopeo, hanno sottoposto a sequestro un intero impianto di rifornimento. Inoltre sotto sequestro sono stati sottoposti un’autocisterna ed oltre 14 mila litri di carburante per uso autotrazione che sarebbe stato commercializzato in frode.

I finanzieri nel corso di un servizio di controllo economico del territorio, hanno individuato una cisterna in un impianto di rifornimento, intenta a scaricare prodotto combustibile all’interno dei serbatoi interrati.

Insospettiti i militari hanno proceduto ad effettuare un controllo sul prodotto trasportato che risultava privo di documento di accompagnamento.

La stazione di rifornimento è stata sottoposta a sequestro insieme all’autocisterna e al carburante illegale. Il conducente del mezzo ed il proprietario dell’impianto sono stati denunciati per il reato di contrabbando di prodotti sottoposti ad accise.

Sono in corso ulteriori accertamenti fiscali volti a quantificare le imposte evase e le relative analisi sul prodotto per comprendere la provenienza e la qualità.

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania