Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, scontri e rivolte per l’arrivo del Premier Gentiloni

Scontri e rivolte per l’arrivo di Gentiloni a Napoli

A causa dell’arrivo del Premier Paolo Gentiloni a Napoli, in città sono scesi in strada manifestanti e agenti della polizie pronti a contenere le eventuali rivolte, che alle fine si sono verificate. Alcune persone hanno cercato di superare il cordone delle forze dell’ordine, che a loro volta hanno reagito con cariche e tentativi di respingimento verso il porto. C’è stato anche un fermato.

Il gruppo di manifestanti, aderenti a vari movimenti di lotta, si è  riunito attorno al Mercadante, dove Gentiloni ha preso parte ad un convegno organizzato da Il Mattino. Esposti striscioni per il lavoro e contro la buona scuola, urlato lo slogan ‘Via da Napoli’.

Secondo Insurgencia, si è trattato di cariche ingiustificate da parte della polizia, ai danni anche di minorenni: “La reazione delle forze dell’ordine si è tradotta come sempre in una violenza allucinante con tre cariche assolutamente INGIUSTIFICATE a danno di attivisti anche minorenni. Adesso ci dirigeremo alla questura per chiedere l’immediata liberazione dei compagni fermati. Basta passerelle nella nostra città! Basta speculazioni sulla vita delle persone, #Jatevenne!”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania