Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, raid contro la casa del pregiudicato: sparati 9 colpi di pistola verso la stanza da letto

Paura vicino la chiesa storica

Nove bossoli sul selciato, quattro ogive in camera da letto. E’ quello che resta del raid intimidatorio che è avvenuto questa notte contro l’abitazione di un pregiudicato in via Carbonara, a pochi passi dalla chiesa di San Giovanni a Carbonara.

L’uomo, Alberto Volpe, 39 anni, ritenuto vicino al clan Sibillo, al momento degli spari era fuori casa con la moglie, in casa c’erano i figli e la madre che però, trovandosi in un altro punto dell’abitazione, non si sarebbero accorti di nulla. La scoperta al rientro, quando la coppia ha trovato i proiettili nella camera da letto.
La sparatoria sarebbe avvenuta intorno alle tre del mattino; sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia Stella e quelli della Scientifica del Comando Provinciale per i rilievi; durante il sopralluogo sono stati trovati nove bossoli calibro 9 a terra, davanti all’abitazione, mentre quattro ogive erano arrivate all’interno della camera da letto.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania