Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, mattinata di terrore: due nuovi raid armati nella periferia est

Torna l’incubo delle stese a Napoli: due diversi raid armati registrati nella periferia Est; la camorra spara a San Giovanni e a Barra

Mattinata di terrore a Napoli, dove sono stati registrati due nuovi raid armati. Il primo, stando a quanto riferito da laRepubblica, sarebbe avvenuto nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, dove è stata segnalata dai residenti l’esplosione di colpi d’arma da fuoco tra via Sorrento e piazza Procida già colpita ripetutamente dal fenomeno della stesa di camorra. Diversi bossoli sono stati trovati sul selciato.
Alcune ogive hanno colpito muro e inferriata davanti alla finestra di un’abitazione al civico 3, dove risiedono due anziani incensurati.
Numerosi colpi d’arma da fuoco sono stati segnalati anche in corso Sirena, all’altezza del civico 236, nel quartiere Barra. Non si esclude siano stati esplosi questa notte, anche se le forze dell’ordine sono state allertate poco fa. Su entrambi i casi indagano i Carabinieri.
I clan di camorra stanno alzando i livelli dello scontro attraverso le diverse stese per riaffermare la propria egemonia sul territorio. A preoccupare particolarmente è la faida in corso tra i clan Rinaldi e Mazzarella che negli ultimi mesi – a seguito di alcuni arresti e dell’omicidio di uno degli esponenti – è diventata sempre più violenta.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania