Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, madre e figlio contagiati da colera dimessi dall’Ospedale: nessuna emergenza

Napoli, madre e figlio contagiati da colera dimessi dall’Ospedale: nessuna emergenza

La donna ed il figlio di quattro anni ricoverati in ospedale la settimana scorsa poichè contagiati dal colera stanno bene e sono già stati dimessi. Le loro condizioni di salute, che avevano dato il via ad una speculazione mediatica al fine di generare allarmismo, non hanno mai destato particolari preoccupazioni.
A darne la notizia è stato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione Sanità:
“Con le dimissioni della mamma e del bimbo colpiti dal colera nei giorni scorsi si conclude una storia che solo chi voleva creare assurde speculazioni politiche e giornalistiche ha fatto diventare un caso nazionale”.
I due casi di colera – sottolinea il consiglierehanno evidenziato l’efficienza della rete ospedaliera e sanitaria in genere su cui possiamo contare in Campania perché la situazione è stata gestita nel migliore dei modi, eliminando ogni possibile rischio di contagio. Complimenti in particolare all’ottimo lavoro svolto al Cotugno dove hanno dimostrato di essere all’altezza di gestire la situazione”.
Ora ci aspettiamo che Libero domani faccia un titolo del genere ‘A Napoli non c’è il colera’ anche se sarebbe ben poca cosa rispetto al titolo vergognoso in cui si creavano allarmismi creando anche odio e diffidenza verso Napoli e verso gli immigrati visto che il colera era stato contratto nel corso di un viaggio dei due nel loro Paese d’origine, il Banglasesh” ha concluso Borrelli.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania