Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, ecco le vie di fuga dai Campi Flegrei in caso di terremoto: occhio ai cantieri

Resta l’incognita sulla strada da utilizzare

La giunta regionale ha finalmente approvato, dopo più di un anno e mezzo, la delibera nella quale vengono individuate le aree di incontro e i cancelli di accesso alla viabilità principale in caso di emergenza per la popolazione della zona rossa di Napoli e dei Campi Flegrei.

E scoppia il caso: i 300mila residenti dei quartieri napoletani di Chiaia, San Ferdinando, Posillipo e Montecalvario dovranno utilizzare via Marina per scappare verso l’innesto dell’Autostrada A3, attraverso un percorso che ad oggi è ancora un cantiere aperto. E chi abita nei quartieri di Bagnoli, Soccavo e Pianura e nel territorio di Pozzuoli dovrà, invece, radunarsi nell’area di incontro di piazza Garibaldi-Stazione Centrale, che nelle stesse note inviate alla Protezione civile nazionale e alla Regione viene definita dai tecnici del Comune di Napoli allo stato parzialmente praticabile, essendo in corso lavori di riqualificazione urbana per il cantiere aperto per il completamento del parcheggio interrato.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania