Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, la Fontana Esedra si illumina di verde per la lotta alla Sla

Napoli, la Fontana Esedra si illumina di verde per la lotta alla Sla

Iniziativa per sensibilizzare i cittadini alla lotta alla Sla, supportando la ricerca scientifica: la Fontana dell’Esedra nella Mostra d’Oltremare di Napoli questa sera offrirà il suo spettacolo di danza d’acqua con luci e musica, illuminandosi di verde. La particolare illuminazione, informa una nota, è stata decisa dai vertici di Mostra d’Oltremare per aderire alla Giornata Nazionale Sclerosi Laterale Amiotrofica.
Stasera – spiega il presidente di Mostra d’Oltremare Donatella Chiodo – uno degli spettacoli della Fontana dell’Esedra si colorerà di verde per la Giornata Nazionale Sla.
    Abbiamo subito aderito a questa richiesta perché la Fontana dell’Esedra possa essere non solo veicolo di emozioni ma anche di importanti messaggi“.

La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è la più grave tra le patologie che colpiscono i motoneuroni, ovvero le cellule nervose del cervello e del Midollo spinale che controllano i muscoli.
Si manifesta generalmente in persone adulte, di età compresa fra i 50 e i 70 anni, appartenenti ad entrambi i sessi, anche se si nota una leggera propensione per il sesso maschile.
In Italia le statistiche informano che ogni anno si ammalano di SLA circa 800 persone.
Con il progredire della malattia, i pazienti perdono la capacità di vestirsi e nutrirsi, sedersi, camminare, o anche di parlare. Le funzioni corporee che restano comunque sempre intatte sono il controllo delle funzioni escretorie, le funzioni sessuali, i movimenti oculari e l’intelletto. Generalmente, i pazienti sopravvivono da tre a cinque anni dalla diagnosi. La morte di solito avviene per collasso respiratorio.
Supportare la ricerca scientifica è fondamentale per restituire dignità ai pazienti affetti da SLA.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania