Quantcast

Banner Gori
Sud - cronaca

Napoli, incoscienza e inciviltà: usa un lampione come trampolino per tuffarsi in acque non balneabili

Napoli, incoscienza e inciviltà: usa un lampione come trampolino per tuffarsi in acque non balneabili

Ancora incivili a deturpare l’immagine della città e dei cittadini per bene di Napoli. In un video pubblicato sui social, e diventato immediatamente virale, si vede un ragazzo utilizzare un lampione installato sul ponte di Megaride, nei pressi di Castel dell’Ovo, come se fosse un trampolino per tuffarsi in acque sulle quali cui vige un divieto di balneazione. In sottofondo si sentono schiamazzi di altri bagnanti e il rimprovero di una persona fuori campo per quanto appena successo. A denunciare l’episodio sono stati il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere municipale del Sole che Ride Gianni CaselliNel vedere le immagini non abbiamo creduto ai nostri occhi. Abbiamo assistito ad una scena inaccettabile, pericolosa e profondamente lesiva dell’immagine della città. Oramai sembra che qualsiasi comportamento sia lecito e accettabile. Sottolineiamo che non è così. Il decoro dei luoghi passa prima di tutto dai comportamenti. Usare un lampione come trampolino non ha alcun tipo di giustificazione”.
Le immagini che abbiamo visto – continuano – rendono necessari dei controlli stringenti sull’intero litorale. Risulta difficile richiedere una maggiore presenza per far fronte a comportamenti del genere, che risulta anche difficile immagine, ma tant’è. Purtroppo in questa città persistono delle sacche di inciviltà che devono essere combattute giorno dopo giorno. Non ci deve essere spazio per aree grigie di accettazione di tali modi di fare. Occorre intervenire con sanzioni dure”.

Tuffi dai lampioni del ponte di Megaride

Tuffi dai lampioni del ponte di Megaride, vergogna a due passi da Castel dell’Ovo. #Verdi: “Scene inaccettabili e pericolosissime in una zona che non è nemmeno balneabile. Occorrono controlli stringenti sul litorale”“Ci è stato segnalato un video in cui si nota un giovane che si tuffa in mare da un lampione del ponte di Megaride, a due passi da Castel dell’Ovo. Nel vedere le immagini non abbiamo creduto ai nostri occhi. Abbiamo assistito ad una scena inaccettabile, pericolosa e profondamente lesiva dell’immagine della città. Oramai sembra che qualsiasi comportamento sia lecito e accettabile. Sottolineiamo che non è così. Il decoro dei luoghi passa prima di tutto dai comportamenti. Usare un lampione come trampolino non ha alcun tipo di giustificazione”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli con il consigliere municipale del Sole che Ride Gianni Caselli. “Le immagini che abbiamo visto rendono necessari dei controlli stringenti sull’intero litorale. Risulta difficile richiedere una maggiore presenza per far fronte a comportamenti del genere, che risulta anche difficile immagine, ma tant’è. Purtroppo in questa città persistono delle sacche di inciviltà che devono essere combattute giorno dopo giorno. Non ci deve essere spazio per aree grigie di accettazione di tali modi di fare. Occorre intervenire con sanzioni dure”.

Gepostet von Francesco Emilio Borrelli am Dienstag, 20. August 2019

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania