Sud - cronaca

Napoli, follia al pronto soccorso: tre vigilanti feriti nella notte

L’episodio è accaduto all’ospedale Loreto Mare

Ancora una notte di follia quella che è stata vissuta all’ospedale Loreto Mare di Napoli, dove gli agenti della vigilanza privata hanno riportato traumi e persino la frattura di una spalla in seguito ad un’aggressione da parte di un 37enne che era giunto al pronto soccorso sostenendo di essere stato aggredito sul lungomare di Mergellina.

L’uomo, che indossava abiti strappati ed era in evidente stato di agitazione, è stato assistito dai medici del Triage e, dopo l’assegnazione di un codice verde, era in attesa del proprio turno per passare all’area medica del pronto soccorso. Dopo pochi minuti, però, il 37enne ha cominciato a minacciare il personale ospedaliero, pretendendo di essere assistito immediatamente e di scavalcare gli altri pazienti che avevano codici di maggiore priorità rispetto al suo. In preda alla furia, l’uomo ha fatto irruzione nell’area medica al piano terra del pronto soccorso e ha cercato di colpire sia i pazienti sia medici e infermieri, ma è stato bloccato dalle guardie giurate intervenute e, a loro volta, bersagliate dalle percosse.
Il primo vigilantes che s’è avvicinato al 37enne infuriato ha riportato numerosi politraumi e la frattura dell’omero, mentre le altre due guardie giurate sono state colpite rispettivamente agli arti superiori, con traumi contusivi alla mano e al volto. Alcuni sanitari si sono nascosti nelle medicherie per evitare i colpi dell’uomo rabbioso.
Sul posto è intervenuta la polizia di Stato, allertata sia dai sanitari sia dalle guardie giurate, che ha identificato e tratto in arresto l’uomo, originario di Pozzuoli.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania