Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, degrado al parco giochi di Santa Chiara: chiuso dalla municipalità

“Nemmeno l’Asl è riuscita a debellare l’invasione di ratti”

I turisti scappano via con gli occhi sgranati, trascinando via i figli dal parco giochi nei giardini di Santa ChiaraNapoli. Nei primi giorni di apertura dopo la chiusura estiva, le condizioni della piccola area sono indecenti. Cestini dei rifiuti che traboccano, cibo e indumenti lasciati tra i cumuli di foglie secche, erbacce che invadono l’area giochi. Persino il cartello della derattizzazione è stato buttato per terra tra i rifiuti. Una pompa dell’acqua di diversi metri appesa a un ramo gocciola. Insetti e zanzare ‘assaltano’ i pochi bimbi che resistono per un giro in altalena o sullo scivolo.

Imbarazzati i cittadini che frequentano abitualmente il parco, rimasto a lungo chiuso (da giugno scorso) per un’invasione di topi. All’ingresso c’è scritto che l’intervento di derattizzazione doveva terminare il 31 agosto. Ma i topi forse torneranno presto viste le condizioni.
Francesco Chirico, presidente della municipalità, ha spiegato: “”La derattizzazione dovrebbe concludersi tra una decina di giorni, c’era una presenza di ratti molto forte che persino l’Asl non è riuscita a debellare. Attraverso uno sponsor ci siamo rivolti a una società privata. Terminati gli interventi, i giardinieri ripristineranno le condizioni ottimali dell’area che fino ad allora dovrà rimadere interdetta. Oggi abbiamo fatto richiudere i cancelli”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania