Sud - cronaca

Napoli, controlli negli asili nido: chiuse due scuole

Le scuole erano prive delle autorizzazioni amministrative

La Polizia Municipale di Napoli ha disposto la chiusura di due asili nido. L’operazione è stata condotta dall’unità operativa tutela emergenze sociali e minori, comandata da Giuseppe Cortese impegnato nei blitz di controllo sulle strutture scolastiche destinate ai più piccini.

I poliziotti municipali hanno verbalizzato i gestori di due asili nido, entrambi privi delle autorizzazioni amministrative necessarie per lo svolgimento delle attività con diffida a non proseguire nel loro esercizio e sanzioni tra i 5.000 e 15.000 euro.
Nelle strutture, una ubicata in via Cilea e l’altra alla Riviera di Chiaia, sono stati trovati in totale 21 bambini al di sotto dei tre anni di età, affidati ai genitori fatti giungere sul posto. In particolare, una delle due strutture esercitava la propria attività sotto la denominazione di Ludoteca ma nella sostanza accoglieva per gran parte della giornata bimbi fino a tre anni con servizi da asilo nido non avendo alcuna autorizzazione in merito.

Di conseguenza, il plessi era sprovvisti dei requisiti urbanistici, igienici-sanitari del caso, come i locali per la  preparazione dei pasti, requisiti logistici come la disponibilità di locali per il riposo dei bambini e di sicurezza richiesti dalla normativa e che ogni struttura è tenuta a certificare alla pubblica amministrazione. Le difformità rilevate dai poliziotti, hanno dunque comportato la cessazione dell’attività.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania