ambulanza
Sud - cronaca

Napoli, continuano le aggressioni al personale 118: “Infermiera spintonata per le scale”

Questo tipo di episodi sembrano essere diventati routine

Ieri è avvenuto ancora un altro episodio di violenza nei confronti del personale del 118, questa volta testimone dell’aggressione è stata la postazione medica Ascalesi di Napoli dove il figlio di un paziente ha iniziato ad inveire contro l’equipe tentando anche di aggredirla. La polizia è riuscita ad intervenire in tempo.

Ecco quanto raccontato e denunciato dall’associazione Nessuno tocchi Ippocrate attraverso la propria pagina Facebook: “Napoli, l’ennesima aggressione ai danni dell’equipaggio 118: è la numero 45 dall’inizio dell’anno. Ieri sera la postazione Ascalesi veniva allertata per codice rosso a Via Duomo, 200 metri in linea d’aria (in pochissimi minuti l’ambulanza era sul posto). Il figlio del paziente all’arrivo dell’equipaggio incomincia ad inveire verbalmente, successivamente tenta di scagliare due pugni all’autista che per fortuna non vanno a segno. L’infermiera viene spintonata per le scale, intervengono diverse volanti della polizia. Equipaggio illeso, solo tanta paura”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania