Sud - cronaca

Napoli, blitz dei Carabinieri contro i parcheggiatori abusivi: i dettagli

Blitz dei Carabinieri contro i parcheggiatori abusivi nel quartiere di Chiaia a Napoli

Alle prime luci dell’alba i Carabinieri della Stazione di Napoli-Posillipo hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Napoli, emessa dal G.I.P. di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica, a carico di 5 persone attive nel quartiere di Chiaia.

Iniziata nel gennaio 2017 con l’obiettivo di contrastare un fenomeno diffuso nella città, l’attività investigativa svolta anche con l’ausilio di telecamere, ha permesso di monitorare e documentare le dinamiche organizzative e di gestione di una fiorente attività illecita.
Le immagini raccolte, durante le indagini, hanno consentito di documentare numerosissimi e continui episodi, di cui gran parte subiti e non denunciati dalle vittime. Gli automobilisti erano costretti a pagare anche per sostare sulle “strisce blu” e secondo un “tariffario” in cui la parola “sconti” non era presente.

La paura che spingeva i più a cedere alla richiesta era dettato dalla necessità di dovere posteggiare in zona e, soprattutto dalla preoccupazione di danneggiamenti alla vettura in caso di rifiuto. Quest’ultima paura era ben concreta dato che è stato documentato che parcheggiare e non cedere alle richieste provocava la reazione degli abusivi che, in diverse occasioni, sono stati immortalati a danneggiare i veicoli di chi non pagava. I guadagni illeciti si possono stimare intorno alle varie centinaia di euro giornalieri.

I destinatari del provvedimento da domani dovranno comunicare alla P.G. il luogo, diverso dal Comune di Napoli, in cui stabilire la loro dimora per effetto del provvedimento cautelare.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania