Quantcast

Sud - cronaca

Napoli, 14enne filma un raid intimidatorio e fa arrestare 10 boss della Camorra: i dettagli

Dieci boss della Camorra arrestati a Quarto, in provincia di Napoli, grazie al coraggio di una ragazzina di 14 anni che ha filmato i raid intimidatori

Arrestati grazie al coraggio di una ragazzina di soli 14 anni ed incastrati dal video girato con il suo smartphone, che ha impugnato per filmare un raid intimidatorio messo in atto da esponenti degli Orlando-Polverino-Nuvoletta. Questo quanto emerso dai retroscena degli arresti messi a segno negli scorsi giorni dai carabinieri, che hanno sventato una trama di minacce e intimidazioni a carico di un intero nucleo familiare.
La ricostruzione del nucleo investigativo della compagnia di Castello di Cisterna è chiara: dieci affiliati ai Polverino hanno cercato di zittire il pentito T. Giannuzzi, provando a pilotare le sue dichiarazioni per disinnescarne la portata e compiendo ripetute incursioni contro la famiglia del collaboratore di giustizia. I fatti documentati risalirebbero al dicembre scorso, in un domicilio di Quarto.
Ad essere presi di mira sono stati G. Di Pierno, padre della compagna del pentito, e la sua famiglia. Petardi esplosi sotto casa, esplicite minacce («Ti impicco sotto casa»), la devastazione del domicilio di Di Pierno – filmata dalla 14enne – consumata quando l’appartamento era vuoto, negli stessi minuti in cui Di Pierno, con moglie e figlie, si era ormai deciso a denunciare tutto ai carabinieri.
A mettere fine al tutto, un blitz firmato dal gip Francesca Ferri, su richiesta del pool anticamorra di Napoli del procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli.
L’inchiesta è stata coordinata dal pm Mariella Di Mauro, che ormai da anni firma arresti e condanne a carico delle famiglie Nuvoletta-Polverino, ma anche nei confronti dell’ultima propaggine del clan, che fa capo alla famiglia Orlando.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania