castello aragonese ischia
Sud - cronaca

Momenti di paura ad Ischia: 40enne minaccia di farsi esplodere

Momenti di terrore sull’isola di Ischia: 40enne minaccia di far esplodere bombola

Momenti di paura nell’isola di Ischia, un uomo di 40 anni si è barricato per tutta la notte nel castello Aragonese minacciando di farsi esplodere.

Tutto è iniziato nella tarda serata di domenica quando un 40enne ischitano, da anni in cura al centro di igiene mentale, ha caricato a bordo della sua auto due bombole di gas e si è introdotto all’interno del Castello Aragonese. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine in quanto arrestato due volte in precedenza per tentato omicidio, nel 2014 si era scagliato contro un gruppo di giovani minacciandoli con una katana e ferendo al petto un uomo con un tirapugni, ha bloccato con l’autovettura l’ingresso al Castello e poi si è barricato in un locale, minacciando che si sarebbe fatto saltare in aria.

Immediato l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Ischia. La trattativa è andata avanti per ore nel corso della notte, mentre si rafforzava la cintura di sicurezza formata da carabinieri, polizia, vigili del fuoco ed ambulanze del 118 all’esterno della struttura. La situazione è andata degenerando con il passare delle ore e i carabinieri hanno fatto irruzione. Il 40ennee si è rifugiato a quel punto nella Smart con una bombola e ha tentato l’estremo e disperato gesto di farsi saltare in aria nel corridoio d’accesso del Castello, ma i militari dell’Arma sono stati più veloci e, dopo aver distrutto i vetri e la tettoia della Smart, lo hanno catturato.

Nell’operazione sono rimasti feriti tre carabinieri

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania