Sud - cronaca

La cantante neomelodica Lucia Caruso è morta dopo essere precipitata dal palazzo

Lucia Caruso

La cantate neomelodica Lucia Caruso, 34 anni, sposata e madre di tre bambini, è precipitata stamattina dai piani alti di un palazzo del centro storico di Torre Annunziata, nel quartiere murattiano.

La donna, le cui condizioni erano apperse subito gravi, è stata portata d’urgenza in ospedale dove è morta poche ore dopo il ricovero.

Sono ancora incerte le dinamiche dello sconcertante episodio. Non è chiaro se si sia trattato di un incidente o di un suicidio.

Dopo il volo fatto dal balcone sono accorse sul luogo le forze della Polizia di Stato del Commissariato di Torre Annunziata. Gli agenti hanno avviato i rilievi della polizia scientifica e raccolto testimonianze, alcune riferiscono che Lucia soffrirse di depressione. Si attende l’esito delle indagini.

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata a Castellammare di Stabia il 7 febbraio 1992.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale