Quantcast

Sud - cronaca

La direttrice Polieco lancia l’allarme: “Imprenditori trasformati in commercianti di rifiuti”

“Raccolta differenziata basata su quantità e non su qualità”

Claudia Salvestrini, direttrice Polieco, lancia un grido di allarme durante la presentazione della decima edizione del Forum internazionale sull’economia dei rifiuti che si terrà ad Ischia il 21 e 22 settembre: “Ci sono stati oltre 300 incendi di rifiuti, oltretutto non in luoghi abbandonati ma in siti di stoccaggio autorizzati, che spesso sono anche centri di selezione di rifiuti. Quindi parliamo di centri che dovrebbero essere l’anello premiante della raccolta differenziata”.

Ecco le sue parole:
“L’esportazione spasmodica verso paesi che adesso hanno voluto cessare di essere la pattumiera del mondo ha messo in crisi il nostro sistema che oggi non è più un sistema che mira al riciclo per diventare un sistema di traffico di rifiuti. I nostri imprenditori si sono trasformati in commercianti di rifiuti delegando il ruolo di riciclatori ad altri paesi. Inoltre, i roghi avvenuti in Italia, che improvvisamente sembrano aver avuto uno stop, dimostrano che con l’indagine della magistratura tutto si è fermato. Questo è segno che non si trattava di autocombustione. Ormai la nostra raccolta differenziata è diventata una raccolta basata sulla quantità e non sulla qualità”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania