Sud - cronaca

La camorra semina il terrore a Pozzuoli

In un noto quartire di Pozzuoli, Moteruscello, in provincia di Napoli, le condizioni di vita stanno peggiorando rapidamente a causa della camorra.

Questa notte un uomo a bordo di una moto ha sparato una serie di colpi da una mitraglietta, contro il furgone di un commerciante, parcheggiato sotto la sua abitazione, ferendo mortalmente un passante di 55 anni ritenuto affiliato al clan Longobardi-Beneduce, che è rimasto miracolosamente illeso.

Infine, in via de Curtis, i due hanno avvicinato il titolare di un bar e, dopo avergli sventolato la mitraglietta sotto il naso, gli hanno intimato di riferire – si presume al clan che controlla la zona – che li avrebbero uccisi tutti. I due si sono poi dileguati prima che l’intero quartiere fosse invaso dalle forze dell’ordine: a Monteruscello sono arrivati i carabinieri della compagnia di Pozzuoli, che hanno effettuato i rilievi scientifici, ritrovando 15 bossoli, ogive e una tanica utilizzata per il trasporto della benzina.

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania