Quantcast

Sud - cronaca

Incubo Vesuviana, una mattinata di ordinario caos tra ritardi e liti

A creare confusione sono stati anche i rom e la loro musica ad alto volume

Di tutto e di più. E’ quanto successo nella mattinata di oggi nei treni della Circumvesuviana e, ovviamente, non sono cose positive che si continuano a raccontare.

Inziamo con il treno delle 8:45 da Castellammare di Stabia direzione Napoli, il treno si presenta con circa dieci minuti di ritardo ma oramai questo punto non fa più notizia, a bordo del veicolo scoppia una violenta lite fortunatamente solo verbale tra due donne. Una signora straniera, occupava con i bagagli alcuni posti a sedere mentre un’altra di nazionalita’ Italiana, urlava, perche’ non trovava un posto libero. Oltre alle urla, si e’ passato ai fatti, insulti e poi la minaccia di buttare le valigie fuori dal treno. La discussione si e’ calmata, quando alcune persone in modo saggio, hanno fatto accomodare la signora al proprio posto.

E ancora, il treno delle 13, in viaggio da Portici a Sorrento, si presenta ovviamente con 15 minuti di ritardo e, all’altezza di Torre del Greco, il convoglio era stracolmo e le persone non riuscivano ad entrare. Urla, spintoni , caos totale e come se non bastasse, sono arrivati i rom, con la loro musica a tutto volume a mettere la ciliegina sulla torta in questa terribile mattinata per il popolo dei pendolari.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania