Quantcast

Banner Gori
Varo nave Trieste a Castellammare di Stabia
Varo nave Trieste a Castellammare di Stabia
Eventi Sud - cronaca

Il Sindaco Cimmino ordina la chiusura delle scuole per il varo della nave Trieste

 “Il varo di una nave deve tornare a rappresentare un momento di gioia e di festa per rinsaldare il binomio tra Castellammare di Stabia e il suo cantiere navale. E siamo estremamente felici e orgogliosi di celebrare la Giornata del Varo, istituita dalla nostra amministrazione comunale, con la presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella”.

Così Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia.

“Per l’occasione, – prosegue il sindaco Cimmino – le scuole resteranno chiuse sabato 25 maggio, al fine di celebrare il varo della nave Trieste, fiore all’occhiello della Marina Militare Italiana. Ho firmato oggi l’ordinanza per la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado sul territorio di Castellammare, pubbliche e private, compresi gli asili nido, per la giornata di sabato 25 maggio.

Per garantire la tutela della pubblica e privata incolumità, inoltre, dalle ore 6.00 alle ore 15.00 di sabato 25 maggio sarà vietata la vendita per asporto di qualsiasi bevanda in contenitori di vetro da parte di ristoranti, rosticcerie, bar, pub, circoli, operatori esercenti attività di commercio su area pubblica operanti nelle piazze e nelle strade in prossimità dell’area interessata dal varo, che comprende:

piazza Amendola, via Brin, via Caio Duilio, via Bonito, via Gesù, piazza Giovanni XXIII, piazza Umberto, via IV Novembre, corso Garibaldi, corso Vittorio Emanuele, via Santa Maria dell’Orto e via Catello Fusco.”

“Il divieto – conclude il sindaco Cimmino – riguarderà anche la vendita e la somministrazione di superalcolici, mentre la somministrazione di alcolici e altre bevande in contenitori di vetro o lattine sarà consentita soltanto consumando nei locali. Vietata anche la detenzione, entro il suddetto perimetro territoriale, di contenitori di vetro e lattine. Per chi non rispetta le regole, sono previste sanzioni comprese tra 25 e 500 euro. I trasgressori saranno denunciati all’autorità giudiziaria”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania