Quantcast

Sud - cronaca

Gragnano, svolta sullo stupro della ragazzina a processo tre giovani orchi

Rinvio a giudizio per i tre stupratori della giovane ragazza di Gragnano

Gragnano – A Tre mesi dallo stupro avvenuto nelle terme dismesse ai danni di una ragazzina di soli 12 anni di Gragnano, i giovani mostri di Castellammare di Stabia finiscono a processo.

Secondo quanto riferito sul quotidiano Metropolis, nel primo primo verdetto del tribunale per i Minori di Napoli, i tre ragazzini di 14, 15 e 16 anni sono stati rinviati a giudizio con le accuse, a vario titolo, di violenza sessuale, violenza privata ed estorsione.

La prima udienza è stata fissata agli inizi di novembre, la difesa dei ragazzi ha chiesto che fossero giudicati con rito abbreviato, con l’obiettivo di  avere uno sconto di pena.

Le prove raccolte non lascerebbero dubbi sulla colpevolezza dei tre ragazzi, ci sono filmati shock sui pc e i cellulari degli indagati.

Gli accusati in questo momento su trovano in carcere con un provvedimento blindato, successivamente, anche dal tribunale del Riesame.

La ragazza è stata vittime di soprusi per mesi  prima che quel maledetto 28 aprile 2018, si consumò quel il terribile fatto.

Secondo le indagini il primo ad abusare della ragazzina fu il più piccolo dei tre, il ragazzo di 14 anni.

Il 15enne invece avrebbe teso la trappola per la violenza di gruppo conducendola alle terme dove l’attendevano gli altri due complici.

Gli imputati dopo aver ripresero la violenza con il telefonino, avrebbero minacciato la ragazza di pubblicare tutto su internet se avesse denunciato il fatto.

 

Dionisia Pizzo

 

Fonte:Metropolis

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania