Quantcast

Fisciano - suicidio
Sud - cronaca

Fisciano, parla la fidanzata di Ayoub: “Non era un violento, era una persona brillante”

Dopo il suicidio di Fisciano, parla la fidanzata del ragazzo marocchino, ancora innamorata di lui

L’intera comunità dell’ Università degli Studi di Salerno con sede a Fisciano, è stata scossa dal suidicio di un ragazzo marocchino che si è gettato dal parcheggio multipiano vicino la facoltà di giurisprudenza. Ecco la lettera della fidanzata di Ayoub giunta alla redazione de Il Mattino: “Sono la fidanzata di Ayoub Namiri e mi chiamo Francesca Marotta. Vorrei solo smentire tutte quelle voci che attribuiscono ad Ayoub l’aggettivo “violento. È stato preso da un momento di rabbia, può capitare a tutti solo un momento di rabbia. È stata la persona più importante della mia vita, e vorrei che venisse ricordato come la persona meravigliosa che era. Dava tutto se stesso nell’amore, nello studio, era brillante, la persona più intelligente che io abbia mai conosciuto. Vi prego, scrivete questo invece delle stupidaggini che non vengono da persone che vivevano a stretto contatto con lui. Lo conosco meglio di chiunque altro.”

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania