Quantcast

Sud - cronaca

Faito, cittadini e associazioni della penisola ripuliscono il parco

Faito, cittadini e associazioni della penisola ripuliscono il parco

Questa mattina sul Faito si è visto un forte spirito di collaborazione tra cittadini, associazioni, comuni ed Ente Parco Regionale. Tutti ci siamo impegnati per la pulizia del parco, raccogliendo oltre 5 tonnellate solo di vetro. Un’esperienza fantastica, una testimonianza di collaborazione e impegno civico che dimostra che tutto si può fare. Basta volerlo e allora ‘Let’s do it“.
Queste le parole di Vincenzo Capasso di Let’s do it Italy che ha promosso l’iniziativa per la pulizia del monte Faito che ha visto protagonisti oltre cento volontari tra cittadini e componenti delle associazioni Primaurora, Associazione Volontari del Faito, FaiRete, Sorrento Coast, La grande onda, Pro Faito, Croce Rossa, Faito 1944, Protezione Verde ProNatura, Let’s do It! Italy,CompletaMente, La Quercia, insieme col Comune di Vico Equense e quello di Castellammare di Stabia, con l’Ente Parco Regionale Del Faito, e con Sarim.
Un’iniziativa importante a difesa del nostro straordinario patrimonio naturale, alla quale bisogna sempre offrire pieno sostegno“. E’ il commento di un soddisfatto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi che ha chiesto l’impegno e la collaborazione di tutti “affinché questi eventi si possano replicare al più presto in tutti i parchi della regione Campania. ”
“Un modo coinvolgente per diffondere ovunque quella sensibilità e quell’amore per la natura che inducano i cittadini a comportarsi civilmente e a non devastare i parchi e le aree verdi come, purtroppo, accade ancora spesso. Fa riflettere il livello devastante di degrado e di sporcizia in cui vengono ridotti i parchi e le aree verdi della Campania. Un popolo che distrugge la propria terra inquinandola e devastandola è destinato a estinguersi” conclude Borrelli.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania