Quantcast

Sud - cronaca

Ercolano, arrestato un 57enne vicino al clan “Ascione-Papale” per continue violenze sulla moglie

Aveva rischiato di perdere il suo bambino perchè l’uomo in preda all’ira le aveva lanciato il ferro da stiro, ma fortunatamente la donna era riuscita a scansarsi

Ercolano – Dopo l’ennesimo violenza la moglie di un 57enne, secondo quanto dichiarato dalle forze dell’ordine affiliato al clan “Ascione-Papale”, ha trovato il coraggio di denunciare il marito.

La donna subiva violenze da ormai 15 anni, dal 2003 la donna ha subito le angherie di un marito violento. La donna aveva denunciato più volte il marito con cui era sposata da 35 anni. Le denunce erano puntualmente ritirate dalla stessa perchè l’uomo l’aveva minacciata di morte se non l’avesse fatto.

Molte volte era stata costretta a scappare da quell’uomo violento. Aveva cercato aiuto rifugiandosi dalla madre, a volte dai vicini, altre negli androni dei palazzi. Puntualmente ritornava da lui a causa delle sue minacce.

Aveva rischiato di perdere il suo bambino. L’uomo in preda ad un momento di ira le aveva lanciato il ferro da stiro, ma fortunatamente la donna era riuscita a scansarsi.

Dopo l’ennesima violenza è riuscito a denunciare quell’uomo violento. Al 57enne è stata notificata  un’ordinanza di custodia in carcere emessa dal g.i.p. di Napoli per maltrattamenti in famiglia commessi dal 2003 nei confronti della moglie.

Dopo essere stato raggiunto dai carabinieri, è stato accompagnato dagli agenti al centro penitenziario di Secondigliano.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania