Quantcast

Sud - cronaca

Ercolano, accoltellati due 17enni di Barra: i dettagli

Ercolano, accoltellati due 17enni di Barra: i dettagli

Ercolano, ieri abbiamo pubblicato la notizia di un accoltellamento a due ragazzi di 17 anni, in seguito ad una rapina. I fatti avvenuti nei pressi della piscina Punta Quattro Venti, e hanno visto coinvolti 2 gemelli, originari di Barra. Questa mattina, sono emersi dei dettagli sulla vicenda. Come riportato dal giornale “il Mattino”, uno è stato ferito alla gamba in maniera grave, l’altro alla schiena. I fratelli gemelli sono stati operati, sono adesso ricoverati all’ospedale Maresca di Torre del Greco; giudicati fuori pericolo.

Le indagini soo già in corso ed uno dei ragazzi è stato già sentito. In base alle dichiarazioni dei presenti alla vicenda, è stato possibile ricostruire una parte dei fatti: il tutto è accaduto nel viale che conduce alla piscina Puanta Quattro Venti, fra Torre del Greco ed Ercolano, a un passo da Portici, lungo la fascia costiera vesuviana a ridosso del Miglio D’Oro. I ragazzi accoltellati, hanno chiesto aiuto all’interno del parcheggio della struttura.

«Li abbiamo soccorsi e lo faremmo altre mille volte – dice Stefano Raiola, uno dei titolari della Quattro Venti – Sappiamo che erano nel viale, piuttosto lontani dai nostri ingressi, hanno chiesto aiuto e non potevamo negarglielo ma ci siamo subito resi conto che avevano bisogno di cure mediche. Nessuno dei due ha raccontato nulla. Neanche sappiamo se vittime e aggressori fossero in piscina. Siamo certi però che qui non ci sono stati diverbi. C’era tanta gente, come normalmente accade nei fine settimana, ma tutto è filato liscio. Del resto, i nostri controlli sono particolarmente rigorosi».

Uno dei due ragazzi, quello ferito in maniera meno grave, è arrivato in ospedale con il suo motorino, pieno di sangue. La famiglia dei due, come detto, è originaria di Barra e per di più, incensurata. Le ipotesi sulla vicenda sono tante, c’è chi ha parlato di rapina, chi di un regolamento di conti, sta di fatto che i    giovani saranno sentiti oggi, quando anche il più grave dei due si sarà ripreso dall’anestesia e potrà raccontare la propria versione dei fatti che chissà se sarà uguale a quella che il fratello ha rilasciato nei minuti successivi a quello che sembra un raid.

Intanto, i carabinieri della compagnia di Torre del Greco diretti dal capitano Emanuele Corda e dal tenente Cristian Petruzzella, stanno analizzando le immagini delle telecamere installate fuori la Quattro Venti, attraverso le quali si avrà un quadro più dettagliato della vicenda.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania