Quantcast

Sud - cronaca

Duecento pellegrini di Castellammare accolti dal Papa per l’udienza generale in Piazza San Pietro

Duecento pellegrini di Castellammare accolti dal Papa per l’udienza generale in Piazza San Pietro

Papa Francesco, a bordo della ‘papamobile’ aperta, è entrato in Piazza San Pietro, dove stamane ha accolto i fedeli durante l’udienza generale. Sono circa 13 mila, secondo i dati della Prefettura della Casa Pontificia, i pellegrini presenti, provenienti come sempre da tutto il mondo.
Tra i gruppi più numerosi, riferisce l’Ansa, quelli dei partecipanti al Congresso internazionale del laicato carmelitano (270 persone), dell’Unione Italiana ciechi e ipovedenti, dei pellegrini da Castellammare di Stabia (200), della parrocchia pugliese di Maria Santissima Assunta in Turi (200), del Pellegrinaggio militare dalla Slovacchia (250), degli studenti della Loyola University di Chicago che fanno il Rome Campus (245), del Mallinckrodt Gymnasium di Dortmund (200). Il Papa percorre con la ‘jeep’ tutti i settori della piazza per salutare e benedire la folla dei fedeli, fermandosi di tanto in tanto per accarezzare e baciare i bambini che gli vengono avvicinati dagli agenti della sicurezza. Si è fermato anche per benedire due anziani coniugi che recavano un cartello per le loro “bodas de oro” (traduzione: Nozze d’oro).
Onorare i genitori: ma ci hanno dato la vita! Se tu ti sei allontanato dai tuoi genitori fa uno sforzo e torna, torna da loro, forse sono vecchi … Ti hanno dato la vita. E poi fra noi c’è l’abitudine di dire cose brutte, anche parolacce. Per favore, mai, mai, mai insultare i genitori altrui. Mai! Mai si insulta la mamma, mai insultare il papà. Mai! Mai! Fate voi questa decisione interna. Da oggi in poi mai insulterò la mamma o il papà di qualcuno. Gli hanno dato la vita! Non devono essere insultati.” ha pronunciato Papa Francesco durante l’udienza.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania