Quantcast

Sud - cronaca

Castellammare, tre anziani vittime del “knockout game”

Il folle gioco dei pugni in faccia, il knockout game arriva a Castellammare di Stabia: nella giornata di ieri si sono registrate tre aggressioni

Ancora episodi di violenza a Castellammare di Stabia legati al folle knockout game, il gioco dei pugni in faccia. Questo “gioco”, se così si vuole chiamare, consiste nello sferrare improvvisamente e senza motivo potenti colpi sul viso ad ignari passanti, nei luoghi pubblici.

Nella giornata di ieri, come riportato da Repubblica, si sono registrati tre casi di knockout game nella cittadina stabiese.  Il primo è avvenuto nei pressi via Marconi, mentre il secondo si è verificato intorno alle 19.30 in via Amato e l’ultimo episodio ha avuto luogo nei pressi di via Denza.

Secondo quanto riportato dal quotidiano, l’aggressore avrebbe chiesto alla vittima di turno l’ora esatta. L’anziano, inconsapevole di quanto sarebbe accaduto, ha rivolto lo sguardo vero l’orologio ed è stato colpito alla testa.

Questo un macabro gioco, diventato un passatempo per i giovani teppisti, ha causato trauma cranico su due delle tre vittime, che sono ricoverate presso il nosocomio San Leonardo a Castellammare di Stabia.

Sulle aggressioni stanno indagando le forze dell’ordine, che stanno visionando le immagini degli impianti videosorveglianza.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania