Sud - cronaca

Castellammare, rinviata la nomina del nuovo presidente dell’assise

Palazzo Farnese di Castellammare, comune
Rinviata la nomina al nuovo presidente dell’assise

Dopo le dimissioni di Eduardo Melisse dalla carica di presidente dell’assise, ieri mattina a Castellammare di Stabia si è tenuto un consiglio comunale lampo, per discutere proprio della nomina del nuovo presidente.

Alla fine si è deciso di rinviare al 2018 la discussione sulla nomina del nuovo presidente dell’assise, mentre tutte le attenzioni sono state concentrate sull’ingresso di Emanuele D’Apice. Il neoconsigliere è stato reintegrato dal Tar, dopo il riconteggio dei voti, a danno di Antonio Marino.

D’Apice ha aderito al gruppo di centrodestra Prima Stadia, di cui fanno parte anche Gaetano Cimmino e Vincenzo Ungaro. Rinviata al 2018 invece la questione relativa al presidente dell’assise. A guidare la seduta è stato ieri ancora Salvatore Ercolano (vice di Melisse e consigliere di Area Civica). Non sono giunte candidature ufficiali, considerata la spaccatura in maggioranza.

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicità Elettorale

Categorie

Donazione

Google Play Edicola

Google Play store page

YouTube

Iscriviti al nostro canale

Facebook