Quantcast

Sud - cronaca

ESCLUSIVA – Castellammare, piccola disavventura per la mascotte cittadina: Nerone in cura dal veterinario

Castellammare, piccola disavventura per la mascotte cittadina: Nerone in cura dal veterinario

Piccola disavventura per la mascotte della città di Castellammare di Stabia: nella giornata di ieri, molti cittadini, dopo aver notato una polvere azzurra sul capo del cane Nerone, avevano manifestato le loro preoccupazioni circa il suo stato di salute sui gruppi social della città. Tanti i messaggi sotto le foto che lo ritraevano con la strana polverina “appiccicata” sulla pelle. Alcuni avrebbero anche sostenuto che il ‘sindaco’ emerito di Castellammare, come viene affettuosamente definito da molti cittadini, sarebbe rimasto ferito in seguito all’attacco di un gruppo di ragazzini o che la polvere blu azzurrina fosse una sostanza velenosa lasciata imprudentemente in strada per la derattizzazione. Per fortuna nulla di tutto ciò: Rosaria Boccacini, la volontaria dell’ADDA che gli ha prestato soccorso, contattata dalla redazione di ViViCentro.it, ha raccontato che Nerone si sarebbe procurato una piccola escoriazione, probabilmente giocando sull’arenile come suo solito. Per questo si è deciso di portarlo dalla veterinaria di fiducia dell’associazione, Marica Paragallo, che lo ha medicato.
Dopo una visita accurata la veterinaria avrebbe confermato che Nerone, nonostante la sua età (16 anni), gode di ottima salute.
Una buona notizia che però è occasione per l’ADDA per rivolgere il proprio appello ai cittadini stabiesi: nonostante l’impegno dell’associazione, risulta quasi impossibile – a causa dell’estensione del territorio – occuparsi di tutti i cani liberi di Castellammare. E i continui inviti ai commercianti affinchè lascino una ciotola con acqua o qualche crocchetta all’esterno dei locali sono stati accolti solo da poche persone. L’associazione fa appello alla sensibilità di tutti affinchè ci si occupi con educazione e rispetto, nei limiti delle proprie disponibilità, ad occuparsi degli amici a quattro zampe che per un motivo o per un altro sono costretti a vivere in strada, dove in determinati periodi dell’anno sono esposti a numerosi rischi.
Intanto è stata realizzata una colletta per regalare a Nerone lavaggio e toelettatura consci, però, che una volta sceso dal furgone, il ‘sindaco’ tornerà a rotolarsi e a giocare sul lungomare stabiese.

A cura di Mario Calabrese
TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania