Quantcast

Sud - cronaca

Castellammare, lite passionale tra ragazzini: aggredisce coetaneo per gelosia

Castellammare, lite passionale tra ragazzini: aggredisce coetaneo per gelosia

Castellammare di Stabia. Si sa che l’adolescenza è un’età difficile, poichè con gli ormoni a mille, non sai mai come si può reagire ad ogni cosa, in maniera particolare i maschietti, che oscillano dall’essere dei bulli a delle pecore mansuete. Questo è il caso di un ragazzo, un minore di 18 anni, a cui gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. Castellammare di Stabia, ieri mattina hanno  notificato, un  provvedimento emesso in data 4 aprile dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale per i Minorenni di Napoli,  con il quale il giovane verrà sottoposto a pesanti prescrizioni. Si fa riferimento ad un divieto  di circolare a bordo di motorini anche da  passeggero,  rientro  a casa entro le ore 20.00, divieto di accompagnarsi a pregiudicati  e di frequentare locali pubblici, nonché gli è stato vietato di avvicinarsi al giovane che, la sera del 21 febbraio  scorso,  avrebbe aggredito  sul lungomare di Castellammare .

E’ vero che l’adolescenza è un’età difficile, ma da qui ad aggredire un coetaneo con una mazza da baseball, vuol dire tanto altro. Infatti è proprio di questo che stiamo parlando. Stando a ciò che la Redazione di VIVICentro, ha raccolto lo scorso 21 Febbraio, il minore avrebbe aggredito il giovane per motivi di gelosia nei confronti della sua ex fidanzata che da poco si frequentava con la vittima, e l’aggressione, sarebbe avvenuta proprio tramite una mazza da baseball.

Il testimone di tutto questo, fu un cittadino che faceva jogging sulla spiaggia, e che prontamente, aveva allertato  la polizia municipale, mentre la vittima , che era ricorso alle cure mediche in ospedale per una ferita alla testa, aveva deciso di non sporgere denuncia, per paura di una ritorsione, e aveva dichiarato ai medici, che lo avevano soccorso, che la ferita gli era stata procurata da un incidente stradale.

Grazie all’attività di indagine della Polizia di Stato, si è giunti all’identificazione del colpevole, il quale sarò soggetto del provvedimento dell’autorità giudiziaria competente di cui sopra.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania