Quantcast

Sud - cronaca

Castellammare, la star della tv trash condivide un video musicale: pioggia di insulti dai concittadini

Pioggia di insulti e minacce nei confronti del fenomeno della tv trash italiana: Nozzolino pubblica video musicale, ma i concittadini di Castellammare non gradiscono

C’è chi lo trova simpatico e coglie l’occasione per scattare selfie con lui nelle sue comparsate in Villa Comunale e c’è chi non si lascia proprio coinvolgere dal suo personaggio. Ma quella andata in onda ieri è stata una brutta pagina per la comunità stabiese: Francesco Nozzolino, celebre personaggio della tv trash italian, originario di Sarno, è stato letteralmente sommerso da una pioggia di insulti sotto il suo nuovo video musicale, nel quale si esibisce in una spassosa cover della “Danza della panza”, canzone molto amata dai bambini, scritta da Mimmo Mirabelli. Nozzolino, reso celebre da una partecipazione a Ciao Darwin, la trasmissione Mediaset condotta da Paolo Bonolis, ha deciso ingenuamente di continuare la sua carriera come fenomeno trash, tanto da prestare quasi quotidianamente il proprio volto a trasmissioni televisive come Pomeriggio 5 condotto da Barbara D’Urso.
Il video pubblicato ieri, nel quale oltre a indossare un improponibile tutù da ballerina dimostra anche di avere una modesta intonazione, ha attirato non solo commenti ironici a cui facilmente si presta, ma anche – purtroppo – terribili offese e incitamenti alla violenza.
“Sopprimetelo”, “Dov’è il mio fucile?” si legge in alcuni commenti. E c’è chi addirittura addossa a Nozzolino la rappresentanza di “tutti i problemi del mondo”. Lo scorso febbraio fu anche circondato e aggredito da una babygang mentre passeggiava in strada. Il trash, che da tempo è diventato un vero e proprio genere televisivo, nasce anche con l’intento di sdrammatizzare la ripetitività e le fatiche della vita quotidiana, fatta di regole e convenzioni, di fornire un facile bersaglio su cui sfogare le proprie frustrazioni. Un teatro dell’assurdo, ma molto più pop. Ma scagliarsi con commenti così feroci (molti sono stati anche censurati dalla sua pagina) contro un giovane che ha imparato a ridere di tutti i suoi problemi, tra cui la scomparsa prematura della madre, non è adatto ad una città che il giorno prima si schiera contro i bulli, le babygang, in manifestazioni di solidarietà per le vittime ed il giorno dopo imbraccia fucili virtuali dimostrando che il seme che intende estirpare è radicato in tutti.
Nozzolino ha suscitato anche solidarietà diffusa da una piccola parte della comunità, come quella del cantautore stabiese Alessandro Criscuolo che ha pubblicato sulla sua pagina social gli screen degli insulti, commentando: “Francesco Nozzolino è antipatico a tantissime persone. Addirittura c’è chi lo schifa e chi lo vuole morto SOLO PERCHÉ LUI RIESCE AD ESSERE SE STESSO FREGANDOSENE DEGLI ALTRI. Quelli che invece commentano in quella maniera becera, dimostrano di avere una vita infelice. Gli propongo uno psicologo.”
Questa sera, alle ore 20:00, la città di Castellammare scenderà in strada per manifestare ancora una volta la propria vicinanza verso gli “ultimi” e i più deboli, indossando una maglia rossa, come voluto dall’iniziativa di Don Luigi Ciotti. Chissà che qualcuno non porti con se una XXXL rossa per non prendersi troppo sul serio.

RIPRODUZIONE RISERVATA

A cura di Mario Calabrese

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania