Sud - cronaca

Castellammare, la bomba d’acqua mette a rischio il centro storico

La pioggia e i danni per Castellammare

Una bomba d’acqua sulla città di Castellammare di Stabia con strade allagate e centro antico invaso dal fango. È bastata una pioggia torrenziale di due ore, nella serata di venerdì, per mandare in tilt le strade stabiesi e ora si contano i danni in un territorio che si è dimostrato ancora impreparato a questo tipo di precipitazioni che in passato hanno causato gravi danni e frane. A correre il maggior rischio sono i residenti del centro antico: è qui che è arrivata una vera e propria colata di fango, trasportato dalle vasche di laminazione borboniche di Quisisana, che hanno fatto tracimare fango e detriti fino alle stradine. Fortunatamente i danni sono rimasti contenuti, ma la bomba d’acqua accende nuovamente il campanello d’allarme.

In merito all'autore

Ciro Novellino

Nato a Castellammare di Stabia, il 24 aprile 1984, è un giornalista pubblicista iscritto all'albo dei pubblicisti della Campania e all'Ordine Nazionale dei Giornalisti di Roma. Diplomatosi al Liceo Classico di Castellammare di Stabia ha conseguito la Laurea in Cultura e Amministrazione dei Beni Culturali prima e quella Magistrale in Archeologia e Storia dell'Arte poi, presso l'Università degli studi di Napoli 'Federico II'. Esercita la professione di giornalista da diversi anni con collaborazioni legate a Tuttojuvestabia, Calcio Napoletano e IlNapolionline. Prima ancora è stato redattore di CalcioNapoli24, alfredopedulla.com ed è attualmente caporedattore di Vivicentro.it e responsabile della pagina sportiva della SSC Napoli sullo stesso giornale. Grande appassionato di calcio, presenta da diversi anni anche un programma radiofonico, L'Orda Azzurra, su Vivi Radio Web

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale