Sud - cronaca

Castellammare, arrestato il fratello del boss per lesioni alla convivente

Minaccia la compagna, arrestato il fratello del boss

All’alba in un’abitazione del quartiere di Privati a Castellammare di Stabia è stata notificata un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata che ha portato un 51enne in cella.

L’uomo S.C., fratello del boss ucciso in un agguato, è stato accusato di estorsioni aggravate, minacce e maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, disoccupato e pregiudicato si sarebbe macchiato di reati come gravi lesioni e minacce a mano armata ai danni della convivente.

I fatti risalirebbero al marzo del 2018. a seguito delle denunce presentate dalla donna, sono state condotte le prime indagini.

L’uomo aggrediva ripetutamente la convivente, minacciandola di morte, pretendeva denaro dalla stessa donna puntandole un’arma contro.

Dopo l’ennesimo litigio ed essere stata ferita, la donna si è convinta a denunciare l’uomo che dopo le dovute indagini è stato condotto in carcere.

 

Dionsia Pizzo

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania