Quantcast

Banner Gori
Sud - cronaca

Castellammare, ancora problemi ai siti di stoccaggio: esteso il divieto di conferimento dell’umido

Castellammare, ancora problemi ai siti di stoccaggio: esteso il divieto di conferimento dell’umido

“A causa del perdurare della sospensione dell’attività da parte dei siti di stoccaggio, la raccolta dell’umido è sospesa fino a mercoledì 26 giugno. L’emergenza, del tutto indipendente dalla gestione cittadina del servizio di raccolta dei rifiuti, ci obbliga ad adottare questa scelta.” A riferirlo è il Sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino.
“I cittadini pertanto – ribadisce il primo cittadino stabiese – non potranno conferire i rifiuti di tipologia “umido” a partire da stasera, lunedì 24 giugno, fino a mercoledì 26 giugno. Faremo sentire la nostra voce contro chi ha causato un simile disagio che danneggia gli stabiesi e l’intera città.”

 

Nella giornata di ieri, l’assessore Gianpalo Scafarto aveva ricordato l’importanza della differenziata: “E’ indispensabile far capire in tutti i modi che il materiale deve essere assolutamente differenziato. Ho improntato la mia azione avendo ben chiaro questo dato: ben l’84% delle materie che si consumano in ogni abitazione è riciclabile.”
“A tal proposito –
ha riferito l’assessore – abbiamo avviato una capillare campagna di sensibilizzazione e di educazione, partendo dai giovanissimi, dalle scuole, per sopperire all’inefficienza e alle carenze del passato in tal senso. A settembre, inoltre, verrà realizzato un nuovo progetto sull’ambiente che riguarderà nuovamente tutte le scuole cittadine, perché vogliamo che siano i più piccoli ad essere il volano dell’educazione di tutti, dai bambini agli adulti”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

1 Commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • “Ma vi sembra normale pubblicare un’ordinanza sulla pagina Facebook e non sulla bacheca della pagina istituzionale del comune? Vi sembra normale non far girare un’auto che avvisi la cittadinanza di questa circolare? O credete che tutti abbiano un profilo Facebook? Noi paghiamo le tasse sulla spazzatura più alta di tutta Italia, io pago più di 600 euro di TARI, a fronte di un servizio miserevole! Ad ogni angolo della città ci sono rifiuti accantonati di ogni genere! Non esistono cestini dei rifiuti a sufficienza e c’è un odore per strada davvero rivoltante! TUTTO CIÒ È INAMMISSIBILE! DOVREMMO TUTTI PORTARE I NOSTRI RIFIUTI SOTTO IL COMUNE E LASCIARLI DAVANTI AL PORTONE! VERGOGNATEVI, SE CONOSCETE IL SIGNIFICATO DEL TERMINE! 😠” – Giuseppe Vollono

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania