Quantcast

Banner Gori
coronavirus foto free castellammare
Sud - cronaca

Castellammare, 33enne risultato positivo al covid – 19: 26 i contagiati

Sale il numero di contagiati in città. Il Sindaco Cimmino: “Il virus colpisce tutte le fasce di età e la propagazione dell’infezione è ancora decisamente elevata”

Castellammare, 33enne risultato positivo al covid – 19: 26 i contagiati

A Castellammare aumentano i casi da coronavirus. Dell’ultimo contagiato ne da notizia il Sindaco Cimmino.

“L’Asl ci ha comunicato che un giovane stabiese di 33 anni è risultato positivo al coronavirus (Covid-19). Il virus colpisce tutte le fasce di età e la propagazione dell’infezione è ancora decisamente elevata. Il 33enne è attualmente in isolamento domiciliare insieme al suo nucleo familiare e a lui, come a tutti gli altri pazienti positivi al Covid-19, auguro di guarire presto e di vincere la battaglia contro il virus.

Salgono a 26 le persone contagiate dal virus in città: 20 sono tuttora positive, 2 sono guarite, 4 non ce l’hanno fatta. Diminuisce a 108 il numero dei cittadini in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva, identificabili come casi sospetti o come persone venute a contatto con pazienti positivi o con altri casi sospetti in attesa dell’esito del tampone.”

Intanto continuano senza sosta i controlli da parte delle forze dell’ordine:

“La polizia municipale, intanto, ha controllato 191 persone munite di autocertificazione attestante valida motivazione per uscire di casa, denunciando 7 cittadini che circolavano in strada senza valida ragione, sanzionati con una multa da 400 euro e l’obbligo di quarantena per 14 giorni.”

Non è mancato l’augurio del Sindaco in questa Domenica delle Palme molto sui generis, è stato un augurio accompagnato da un appello, che ora come ora con l’aumento dei contagiati, risulta davvero necessario ed importante:

“Nell’augurare una buona Domenica delle Palme a tutti gli stabiesi, rivolgo un appello ai cittadini con l’approssimarsi delle festività pasquali: rinunciare a festeggiare con gli amici e i parenti, non allontanarsi dall’area dove si vive, evitare rientrare a casa è un dovere per tutelare la propria salute e quella degli altri, soprattutto i più fragili.”

Print Friendly, PDF & Email
loading...

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat