Quantcast

Sud - cronaca

Castellammare, 10 milioni per affrontare il rischio idrogeologico sul monte Faito

Per affrontare il rischio idrogeologico e realizzare una serie di opere sono stati stanziati 10 milioni di euro

Castellammare di Stabia– Grazie alla convenzione tra il comune stabiese e l’Ente Parco Regionale dei Monti Lattari  partiranno dei lavori mirati alla messa in sicurezza  del Monte Faito sul versante che riguarda il confine stabiese.

Per affrontare il rischio idrogeologico e realizzare una serie di opere sono stati stanziati 10 milioni di euro. Il progetto di riqualifica e messa in sicurezza riguarderò la riapertura del tratto Quisisana-Faito oltre che al restauro del tratto viario Madonna della Libera.

Da subito verranno avviate le indagini geologiche e i rilievi topografici  per poter avviare i dovuti provvedimenti.

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha così commentato:

“Con la firma della convenzione si volta pagina e si avvia concretamente la sistemazione idrogeologica del monte Faito, un intervento atteso da anni e per il quale da oggi saremo ancora più impegnati anche come Regione, insieme al Comune e al Parco, a seguire un preciso cronoprogramma, con l’obiettivo di accelerare al massimo la realizzazione delle opere previste”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania