Sud - cronaca

Caserta, maltrattavano i bimbi in un asilo nido: sospese 4 suore

I piccoli, tra i 3 e i 5 anni, subivano schiaffoni, strattoni e capelli tirati

Quattro suore, due filippine, una indonesiana e la madre superiora italiana, responsabili delle gestione di una scuola paritaria dell’infanzia nel Casertano, sono state sospese per dodici mesi dall’insegnamento su ordine del Gip del Tribunale di Napoli Nord per maltrattamenti ai danni di cinque alunni di età compresa tra i 3 e i 5 anni.

Sono stati i genitori delle vittime, dopo che i bimbi a casa avevano manifestato disagi e problemi, a denunciare a maggio ai carabinieri gli abusi che hanno portato alla sospensione dall’insegnamento delle suore.
I carabinieri hanno installato le telecamere nella scuola accertando le violenze ai danni dei bimbi, in particolare schiaffoni, strattoni, capelli tirati. I piccoli, secondo quanto riferito dagli investigatori, venivano anche chiusi in una stanza buia se non finivano presto di mangiare. La superiora, secondo quanto riferiscono i carabinieri, non ha partecipato ai maltrattamenti ma non li avrebbe neanche impediti.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania