Sud - cronaca

Campania, l’allarme dell’assessore Cinque: “Perdiamo 2,4 miliardi per le risorse portate al Nord”

“Si aggravano le disuguaglianza tra Nord e Sud”

Il 49 enne professore ordinario di Economia aziendale all’Ateneo Vanvitelli, Ettore Cinque, è il nuovo assessore regionale al Bilancio. Cinque, al suo insediamento, dichiara: “Trovo una Regione con i conti in ordine. Sin dal 2005, come del resto chiesto dalla legge nazionale, abbiamo raggiunto il pareggio. Mi avvantaggio del grandissimo lavoro compiuto da Lidia D’Alessio e della fiducia accordatami da De Luca”. 

Professor Cinque, la sua delega è arricchita dai compiti sul finanziamento del Servizio sanitario.
“Un nervo scoperto che aggrava quello delle disuguaglianze tra Nord e Sud”.

Riuscirà a sciogliere l’annoso nodo dei criteri di riparto?
“C’è da superare anche lo scoglio della nuova autonomia fiscale di alcune regioni del Nord”.

Qual è lo scenario con cui fare i conti?
“Lombardia e Veneto hanno chiesto l’attivazione dell’articolo 116 della Costituzione sul federalismo differenziato conseguito con il referendum, l’Emilia anche senza. Maggiore autonomia, maggiori funzioni e risorse, garantite da addizionale Irpef, Irap, quota di compartecipazione Iva. Il surplus è del Nord mentre il Sud ha un residuo negativo”.

E la Campania?
“Rischia di perdere circa 2,4 miliardi oggi assicurati dalla perequazione e solidarietà, equivalente al surplus positivo della Lombardia”.

Come si fa a finanziarsi?
“Si può solo aumentare il deficit o si sottofinanziano regioni come la Campania. La battaglia sulla sanità sarà ancora più aspra. Senza contare la storica penalizzazione sul procapite e la migrazione sanitaria”.

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania