carabinieri varcaturo napoli marano
Sud - cronaca

Boscotrecase, rimane in carcere l’uomo che gambizzò un 46enne davanti ai bambini

Condannato l’uomo della sparatoria

Un grave fatto è avvenuto il 18 giugno scorso al Blue Marlin Club, agli occhi di bambini ed adulti.
Infatti, dopo una lite tra piccoli bambini, gli adulti hanno pensato bene di vendicarsi avviando una sparatoria in mezzo a diverse persone incredule di quello che stava accadendo.

L. M.,  49 anni, pregiudicato di Boscotrecase, è ritenuto un elemento di spicco del clan Gallo-Limelli-Vangone,   il tribunale del Riesame di Napoli ha confermato le accuse: fu M. a sparare contro L. F., 46 anni,  anche lui pregiudicato, gambizzato con un solo colpo di pistola mentre proteggeva alcuni minorenni.

Quindi il tribunale conferma l’istanza di carcerazione per L. M.

I due uomini coinvolti nella vicenda erano stati invitati  a due banchetti diversi, ai quali erano presenti diversi pregiudicati.

In poche ore i carabinieri di Torre Annunziata hanno individuato il colpevole nonostante si sia verificata pochissima collaborazione fra le persone che sono state interrogate.

La sparatoria era avvenuta in un giardino interno del locale  dopo una banale lite tra bambini, sembrerebbe che  sarebbe volato qualche schiaffo.
Secondo quanto ricostruito, F. era stato invitato da alcuni presenti a chiedere scusa per lo sgarro fatto da uno dei minori ad un altro ragazzino. Al suo rifiuto, M. avrebbe prima minacciato verbalmente l’uomo e poi  avrebbe estratto la pistola dalla tasca e fatto fuoco  gambizzandolo.

Le telecamere hanno ripreso la fuga in auto dell’accusato,  ritraendo anche il panico generale delle decine di persone.

Sono in corso le indagini per identificare i complici di M.

 

Dionisia Pizzo

 

Fonte:ilmattino

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania