Sud - cronaca

Boscoreale, in tremila in strada per dire ‘NO’ alla camorra

La gente si ribella alla malavita

“Boscoreale in marcia” è il nome della manifestazione a cui hanno dato vita gli abitanti di Boscoreale per dire ‘NO’ alla camorra, alla violenza e alla criminalità. Quasi tremila studenti, distribuiti in due lunghissimi serpentoni partiti da diversi punti della città, hanno inondato le strade della città.

Valentina Mazzola, assessore alla legalità e pubblica istruzione ha dichiarato: “Grazie a tutti voi e con tutto il cuore perché questa mattina avete colorato le strade di Boscoreale di legalità, amore e tanta gioia. Quella odierna è stata occasione per valorizzare l’impegno e la partecipazione civile, per rafforzare i legami di solidarietà e per contribuire a costruire una società fondata  sui valori della legalità e della giustizia. Una marcia che ha unità tutte le anime di questa città in un unico corpo che parla la stessa lingua, che parla di legalità, giustizia e rispetto”.

Il sindaco Giuseppe Balzano ha esortato i ragazzi: “Non abbiate paura e mantenete la schiena dritta. Come ci insegnano tutti coloro che non hanno piegato la schiena davanti alle minacce e alla prevaricazione. E’ nella lotta per l’affermazione della legalità che risiede il senso più autentico della dignità umana. Quella dignità che costituisce la base autentica della libertà. Ragazzi godetevi la vita, innamoratevi, siate felici. ma diventate partigiani di questa nuova resistenza dei valori e degli ideali. Non abbiate paura di pensare, di denunciare e di agire da uomini liberi e consapevoli. State attenti, siate vigili , siate sentinelle di voi stessi . L’avvenire è nelle vostre mani. Ricordatelo sempre”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania