Sud - cronaca

Belvedere Anacapri negato a disabile, arriva l’intervento del Quirinale

Il giovane 26enne ha avuto la risposta al suo appello

Christian Durso, il 26enne disabile di Anacapri che si era rivolto al presidente Mattarella per ottenere l’abolizione della barriera architettonica di quattro scalini che gli impedisce l’accesso in carrozzina al belvedere della Migliera ha ricevuto la risposta al suo appello dal Quirinale.
In seguito alla lettera di Durso la prefettura di Napoli ha scritto al comune di Anacapri chiedendo di “esperire ogni consentita iniziativa di sostegno” a favore delle istanze del giovane.

La risposta della prefettura è stata protocollata in municipio il 12 dicembre scorso, ma a distanza di due mesi non si muove ancora nulla. La posizione del sindaco di Anacapri, Franco Cerrotta, si sa: gli scalini “non potranno essere rimossi se non dopo che la sovrintendenza ai beni ambientali avrà approvato un percorso sicuro e alternativo a quello esistente”. Secondo il 26enne basterebbe semplicemente installare una passerella di legno, ipotesi che fino a questo momento non è stata nemmeno presa in considerazione. In questo modo Christian, affetto da una grave patologia degenerativa muscolare vede “negato il diritto alla bellezza e all’uguaglianza con gli altri cittadini”.

Secondo quanto ha scritto il giovane al Presidente Mattarella, “A dieci metri dal belvedere devo tornare indietro, sentendomi ogni volta sconfitto e deluso”. 

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania