Quantcast

Sud - cronaca

Bagnoli, oggi la visita del ministro Lezzi: “La bonifica è una priorità del governo”

La Lezzi incontrerà anche i vertici della Procura napoletana

Ha chiesto di rendersi conto di persona dell’affare Bagnoli. La bonifica da fare, i ritardi e un’ipotesi di sviluppo ancora ferma al palo. D’altronde il ministro per il Sud Barbara Lezzi ha in mano, dal 7 luglio la delega di coordinamento della cabina di regia su Bagnoli come il suo predecessore, il ministro De Vincenti.

E, stamani, quindi sarà a Napoli per la sua prima visita nell’area dell’ex Italsider con l’ad di Invitalia Domenico Arcuri e il commissario di governo Salvo Nastasi. Un’occasione per fare il punto, da vicino, sullo stato di avanzamento del progetto di bonifica e riqualificazione dell’area e, soprattutto, parlare con tutti gli attori della vicenda. A cominciare dal sindaco de Magistris e dal governatore De Luca che vedrà separatamente. Il primo in mattinata; il secondo nel pomeriggio. Ma, a quanto trapela, la Lezzi potrebbe incontrare anche i vertici della Procura napoletana per capire la situazione dal punto di vista giudiziario. Quella bonifica non andata avanti, nonostante i 76 milioni di euro spesi in 25 anni, secondo i magistrati. Inchiesta aperta nel 2007 e chiusa in primo grado solo 4 mesi fa con una serie di condanne di tecnici e dirigenti.
“Bagnoli è la nostra priorità: i cittadini attendono la bonifica da 25 anni. Ma prima occorre verificare lo stato dell’arte”, spiegò il ministro al Mattino una decina di giorni fa.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania