Sud - cronaca

Angri, tentano di appropriarsi degli alloggi popolari rompendo le grate, indagini in corso

Il problema delle case popolari

Un fenomeno diffuso in tutto il territorio italiano è la  farigginosa questione dell’assegnazione delle alloggi popolari e l’interminabile lista per ottenerli.

Ad Angri, nella mattinata di ieri, negli alloggi popolari di via Baden Powell, i  tecnici comunali hanno trovato nuovi danni agli appartamenti.

All’arrivo del personale, le grate, volute dal comune per evitare un’appropriazione impropria dei locali, sono risultate manomesse.

Come nel mese di marzo, sono state quindi necessarie altre manutenzioni per porre a tutela gli ambienti comunali.

Gli alloggi in questione, erano stati  sottoposti a sequestro preventivo dalla Procura di Nocera Inferiore. Infatti, i sigilli erano stati posti nel 2017 dopo lo sgombero di una decina di famiglie che avevano occupato abusivamente gli appartamenti.

Gli appartamenti ufficialmente assegnati sono 23 e non è esclusa  la possibilità che il numero aumenti in seguito a nuovi sgomberi.

Ma prima che gli assegnatari possano entrare negli alloggi si dovrà aspettare che il Tar risponda ai quattro ricorsi presentati in seguito alla pubblicazione della graduatoria.

In seguito verrà formata la commissione incaricata di valutare l’intera documentazione perché l’assegnazione diventi definitiva.

Dionisia Pizzo
Fonte: Città

 

Print Friendly, PDF & Email
Tags

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania