Sud - cronaca

Angri, rapina terminata con accoltellamento: condannato 32enne

Angri, rapina terminata con accoltellamento: condannato 32enne

È stato condannato a 2 anni e 4 mesi Raffaele Pepe, il 32enne di Angri che avrebbe accoltellato un ragazzo per aver difeso la sua fidanzata, ostacolando così il suo tentativo di rapina.

L’episodio risale all’11 febbraio 2017: Pepe avrebbe tentato di rubare la borsa a una ragazza di 21 anni. Il fidanzato e gli amici della vittima lo aggredirono costringendolo ad allontanarsi.

Fallito il tentativo di rapina e umiliato, il 32enne dopo un po’ sarebbe ritornato nei pressi del bar Ribò questa volta armato di coltello. Si sarebbe diretto verso il fidanzato della ragazza e l’avrebbe trafitto con due colpi alle spalle.

Le ferite sono state riscontrate dai medici e considerate guaribili entro 40 giorni. Raffaele Pepe è stato accusato di lesioni e tentata rapina ma, difeso dall’avvocato Giovanni Pentangelo, ha presentato ricorso in Appello come riportato da IlMattino.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

In merito all'autore

Luisa Di Capua

Nata il 7 febbraio a Castellammare di Stabia.
Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, con specializzazione magistrale in Giornalismo e Cultura editoriale all’Università degli Studi di Parma.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania