Quantcast

Sud - cronaca

Amalfi, lidi sequestrati: paura per i posti di lavoro

Amalfi, lidi sequestrati: paura per i posti di lavoro

Amalfi, a seguito della notizia del sequestro preventivo dei quattro lidi balneari che da decenni insistono sulla spiaggia grande di Amalfi, la preoccupazione ed il malcontento è di gran lunga cresciuta. Il problema principale è quello del mantenimento dei posti di lavoro e di quegli accordi già siglati con clientela e strutture alberghiere. Insomma, una mannaia in piena estate che rischia di infliggere un colpo letale a un segmento del sistema turistico cittadino.

Il danno ovviamente è anche dei turisti, infatti come riportato dal giornale “Il Mattino”, secondo Alfonso Amoroso, presidente provinciale del Sindacato Balneare Italiano: «È un danno d’immagine ingente, perché ci sono turisti che hanno pagato, dipendenti che rischiano il posto di lavoro. Insomma già in primavera, questa vicenda, non solo avrebbe avuto una eco diversa ma avrebbe offerto altre possibilità di manovra. Forse sarebbe stato più ragionevole rinviare perché ora ne pagano le conseguenze persone che non hanno colpe».

In realtà però sembra che in città non sia successo nulla: nessun sigillo, come qualcuno probabilmente credeva, locali aperti regolarmente e con esse le spiagge. Certo questo clima sereno si esaurirà molto presto, poichè  prima o poi occorrerà informare clienti, fornitori, agenzie di viaggio con cui erano stati stipulati dei contratti, se nei prossimi giorni non sarà trovata una soluzione all’aut aut della Procura.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania