Quantcast
Banner Gori
Secondigliano e Barra: controlli straordinari, sequestri e arresti
Cronaca Campania NAPOLI

Secondigliano e Barra: controlli straordinari, sequestri e arresti

Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato tra Secondigliano e Barra, sono intervenuti sul territorio, impegnati in operazioni di contrasto al contrabbando e spaccio.

Secondigliano e Barra: controlli straordinari, sequestri e arresti

Importanti operazioni si sono svolte nella giornata di ieri, in cui gli agenti del Commissariato di Secondigliano e Barra sono stati impegnati in impegnative operazioni di controllo, molte di queste conclusesi con sequestri e arresti.

Secondigliano: sequestrati circa 19 kg di TLE. Un uomo arrestato.
Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via del Cassano un uomo che stava trasportando una cassetta di legno e che, alla loro vista, si è allontanato velocemente per eludere il controllo.
I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato rinvenendo, occultate nella cassetta, 13 stecche di tabacchi lavorati esteri privi del marchio del Monopolio di Stato mentre nell’abitazione hanno trovato altre 80 stecche per un peso complessivo di circa 19 kg.
Mario Cardillo, 27enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Barra: controlli straordinari
Ieri gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra, con il supporto delle Unità Cinofile antidroga dell’Ufficio Prevenzione Generale e degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nel quartiere Barra tra via Serino, via Ciccarelli e corso Sirena.
Nel corso dell’attività sono state identificate 90 persone, di cui 18 con precedenti di polizia, controllati 33 veicoli di cui due sottoposti a sequestro amministrativo e contestate 4 violazioni del Codice della Strada per guida senza patente perché mai conseguita e per circolazione con veicolo sottoposto a sequestro.
I poliziotti, inoltre, con il supporto di personale tecnico dell’ENEL, hanno effettuato un controllo presso un’abitazione di via Serino in cui hanno accertato che il contatore era stato manomesso ed hanno denunciato una donna, L.A., 43enne napoletana con precedenti di polizia, per furto di energia elettrica.
Infine, in un sottoscala di uno stabile di via Bronzi di Riace, gli agenti hanno sequestrato circa 15 grammi di hashish, un bilancino ed un coltello, mentre in via Alveo Artificiale hanno rinvenuto, occultate nell’intercapedine di un muro, 73 bustine del peso complessivo di circa 100 grammi di marijuana e 4 stecche di hashish del peso di circa 72 grammi.

 

 

 

Stéphanie Esposito Perna /Redazione

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo e delle eventuali fonti in esso citate.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più