Quantcast

Banner Gori
Emergenza Covid-19: aggiornamento dati a Castellammare di Stabia Il 2020 è l'anno di "convivenza" con Covid-19: torna la mascherina h24 Castellammare, varo nave trieste Gaetano Cimmino foto vivicentro Juve Stabia
Cronaca Campania

Emergenza Covid-19: aggiornamento dati a Castellammare di Stabia

Sale, purtroppo il numero dei risultanti positivi al Covid-19, il Sindaco elargisce costanti aggiornamenti, ultimo caso in via Silio Italico.

Emergenza Covid-19: aggiornamento dati a Castellammare di Stabia

CASTELLAMMARE DI STABIA- L’ Estate ha infiammato i cuori di positività, facendoci “dimenticare” (?) la necessità di rimanere fedeli alle norme comportamentali: si registra un aumento del numero dei positivi al Covid-19, il Sindaco Cimmino aggiorna quotidianamente sulla situazione in città tramite le comunicazioni dall’Asl.

L’Asl Na 3 Sud ci ha comunicato che altri 6 cittadini di Castellammare di Stabia sono risultati positivi alla Covid-19. Si tratta di un 61enne, di una 50enne, di un 50enne, di una 80enne, di un 47enne e di una 42enne che di recente si sono sottoposti al tampone, il cui esito ha confermato il contagio da Covid.

Tutti si trovano attualmente in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva e a loro auguro di guarire in fretta, al pari degli altri 38 cittadini attualmente alle prese con il coronavirus. L’Azienda Sanitaria, purtroppo, ci ha anche comunicato il ricovero presso il Covid Hospital di Boscotrecase di due persone che erano risultate positive. Si tratta di una 59enne di origine ucraina e di un 37enne di origine cinese.

La pandemia continua a mettere a dura prova il nostro territorio e dobbiamo tenere alta la guardia per limitare la diffusione del contagio. Rispettare le regole è fondamentale, a partire dall’utilizzo corretto della mascherina, dal distanziamento sociale e da una frequente igienizzazione delle mani. In questa fase occorrono grande senso di responsabilità e prudenza.

La tutela della salute pubblica è una mia assoluta priorità. Insieme vinceremo questa sfida. Insieme ce la faremo.

Il Primo Cittadino resta comunque fiducioso nella collaborazione da parte della cittadinanza tutta, convinto che la situazione sia passeggera.
Inutile dire che per quanto le autorità diano il meglio di sé, il loro lavoro resta vano se innanzitutto non siamo TUTTI NOI cittadini a dare legittimità alle norme rispettandole!

ULTIMISSIMO “CASO” di giornata:
C’è un nuovo infetto da Covid19 appena soccorso dal 118 in Via Silio Italico, a Castellammare di Stabia (NA). A quanto pare il suo medico è risultato positivo e lui è stato portato all’ospedale.

Stando a quanto abbiamo potuto appurare è una persona dolcissima ma con problemi seri di salute. A causa del diabete ha perso un occhio, un po’ di tempo fa gli hanno dovuto amputare entrambe le gambe e sembra che stia anche in dialisi per cui, rientrando indubbiamente nelle categoria a rischio e priva del medico curante, lo hanno ospedalizzato. Un nostro amico ci ha riferito di averlo incrociato proprio ieri sera sotto casa. Eravamo entrambi con le mascherine, ci tiene a precisare, e lui attendeva l’arrivo degli operatori che lo portano a fare le cure.

Noi, visti anche tutti i malanni che lo hanno assalito, speriamo che passi anche questa, che tutto gli vada bene e che possa avere un po di pace!

Purtroppo, come accade con le cose con le quali si convive, ad un certo punto subentra la “confidenza” ma, come dovrebbe essere ben noto, e come ci insegnavano i nostri “vecchi”, “la confidenza è spesso madre della non creanza”, ed il Covid di “creanza” proprio non ne ha.

Pare che non bastino le innumerevoli offerte di mascherine esposte ormai in qualunque esercizio commerciale, per convincere tutti, ma proprio tutti che bisogna coprirsi naso E bocca, evitare gli assembramenti ed evitare di andarsene “a zonzo” per prendere “una boccata d’aria”, ricordiamoci che i poveri vittime della prima ondata sono stati intubati!!!

Prossimamente ci si dovrà recare ai seggi elettorali: usiamo il buon senso, evitando di porre “la questione della matita che usano tutti”, premunendoci di guanti da utilizzare in modo da non toccarla.

Con l’apertura delle Scuole, ricordiamoci dei discorsi e delle raccomandazioni fatte quotidianamente dagli esperti: restare vigili, essere accorti, “sopportare” l’uso della mascherina e l’abitudine a mantenere le distanze… .
Purtroppo gli allarmismi non servono, e non serve nemmeno invocare al super-eroe che risolva la situazione con una soluzione universale: è una difficoltà per tutta la Comunità e solo se ciascuno è pronto a dare il meglio di sé, auto-disciplinandosi e rispettando le regole riusciremmo a superare il periodo critico.

Stéphanie Esposito Perna

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

In merito all'autore

Stéphanie Esposito Perna

Stéphanie Esposito Perna

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più